Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.

6 novembre ore 21.00 Tempio di San Giacomo M. “En plaisir et en joye”

6 Novembre @ 21:00 - 22:00

Gruppo Vocale H. Schütz

Direttore Roberto Bonato

Organo Enrico Volontieri

Programma di musiche di Jan Pieterzoon Sweelinck (1562-16 ott. 1621)

nel quattrocentesimo anniversario della morte

I parte

Praeludium pedaliter organo

dalle Cantiones Sacrae (a 5vv e bc, 1619) :

Salmo 138 : Il faut que de tous mes esprits (libro I, n. 6) a 4 voci

De profundis (dalle Cantiones Sacrae, 1619) a 4 voci e bc
Hodie Christus natus est (Cantiones Sacrae) a 5 voci e bc
Cantique de Siméon (I libro di Salmi, n. 51) a 5 voci

II parte

Senza titolo (‘fantasia’ in la minore) organo

Salmo134 Or sus, serviteurs du Seigneur (I libro di Salmi, n. 49) a 6 voci
Salmo127 On a beau sa maison bastir (II libro di Salmi, 1613, n. 4) a 3/4 voci
Variazioni (prima e ultima) su Mein junges Leben hat ein Endorgano
Magnificat (dalle Cantiones Sacrae)
Salmo98 Chantez à Dieu nouveau cantique (II libro di Salmi, n. 8) a 6 voci

 

Jan Pieterzoon Sweelinck (1562-1621) fu la prima delle quattro celebri S dell’antica musica barocca: Sweelinck, Schütz, Schein e Scheidt.

Allievo di Zarlino a Venezia e profondo conoscitore delle opere dei due Gabrieli e di Merulo, egli fuse nella sua musica le moderne forme veneziane con le tecniche figurative dei virginalisti inglesi. La tecnica della variazione, essenzialmente profana, dei virginalisti, fu da lui assoggettata a fini liturgici. La piena compenetrazione della sfera secolare e di quella spirituale è simboleggiata in musica dalla trasposizione a melodie sacre della tecnica della variazione profana. Organista alla Oude Kerk di Amsterdam, era ricercato come insegnante dai giovani organisti della Germania, dov’egli era affettuosamente soprannominato il “facitore di organisti”.

Le opere vocali di Sweelinck e in particolare i quattro libri di Salmi nella traduzione metrica francese di Marot e Bèze, sono ancora scritte in stile rinascimentale; solo le Cantiones sacrae (1619) richiedono il basso continuo.

Manfred F. Bukofzer, La musica barocca, Rusconi 1982 pp 107s

locandina

programma di sala

 

Dettagli

Data:
6 Novembre
Ora:
21:00 - 22:00

Luogo

Tempio di San Giacomo Maggiore
Piazza Rossini
Bologna, BO 40126 Italia