ll Gruppo Vocale Heinrich Schütz si è costituito a Bologna nel 1985 sotto la guida di Enrico Volontieri con l’intento di studiare e approfondire il repertorio rinascimentale e barocco.
Il Gruppo ha voluto richiamarsi al grande compositore tedesco, nel quarto centenario della sua nascita, riconoscendolo come massimo rappresentante della cultura dell’epoca e sottolineandone la matrice italiana.

I suoi componenti sono culturalmente, vocalmente e musicalmente preparati in modo da poter operare sia come solisti, sia come gruppo madrigalistico, sia come coro da camera. Essi hanno da tempo maturato ed affinato interessi ed esperienza in questo campo, avendo già svolto attività concertistica come solisti o in altri gruppi qualificati. Alcuni di essi, inoltre, affiancano all’attività vocale una pratica strumentale.

Il Gruppo vocale, sotto la direzione di Enrico Volontieri, ha tenuto concerti a Bologna, Ravenna, Belluno, oltreché nelle Marche, in Toscana, Calabria, Lazio, sia in formazione esclusivamente vocale che accompagnato da vari organici strumentali (tra cui gruppi qualificati quali l’Orchestra Barocca Italiana, l’Accademia Bizantina, l’Ensemble Harmonicus Concentus), esibendosi in occasione di consolidate manifestazioni musicali di rilevanza regionale quali ad esempio la Primavera OrganisticaOrgani AntichiDalle Palme a San LucaCorti Chiese e CortiliMusica CoelestisMusica Ai Servi e, in ambito extra regionale, Belluno musica, il II Festival Marco Scacchi, la Stagione Organistica di San Vitale a Ravenna.

Dal 2006, sotto la guida di Roberto Bonato, il Gruppo vocale ha partecipato ad importanti eventi e rassegne quali Cinque sensi d’Autore a Milano e Padova, le Celebrazioni Zenoniane a Verona (insieme al pianista Carlo Mazzoli), Note nel Chiostro al Cenobio di San Vittore, il 28° Congresso Internazionale ISME (International Society for Music Education), il VI Festival Corale Internazionale “Città di Bologna”, il Progetto “Policoralità a Bologna e in Europa”, l’Estate Fiesolana, la I edizione di “Bologna Canta- Festival dei cori a Bologna”.  Il Gruppo è da qualche anno ospite fisso delle consolidate manifestazioni bolognesi Vespri d’Organo a San Martino e San Giacomo Festival. Tra le produzioni più rilevanti del Gruppo, sono da segnalare le esecuzioni integrali di “Israel in Egypt” di Haendel (1990), “Musikalische Exequien” (1989, 2009) e “Der Schwanengesang – Opus ultimum” di H. Schütz (2000), “Membra Jesu nostri” di D. Buxtehude(1996, 2008) la “Johannes-Passion” di J. S. Bach (nel maggio 2011, unitamente all’ensemble strumentale Harmonicus Concentus), ed i Responsori del Venerdì Santo (2012) e del Sabato Santo (2013) di Carlo Gesualdo da Venosa.